ISTRUZIONI PER IL CORRETTO STOCCAGGIO

Le batterie devono essere immagazzinate e movimentate in modo tale che siano sempre vendute per prime quelle di piu? vecchia data, secondo il principio "chi prima arriva, prima esce" (in inglese, FIRST IN - FIRST OUT o "FIFO").

BATTERIE A CARICA SECCA
Non sono richiesti particolari accorgimenti; il prodotto può rimanere a magazzino per un periodo massimo di 18 / 24 mesi senza subire alterazioni, purché conservato in ambiente adatto (temperatura possibilmente compresa tra 0 C e 40 C, assenza di umidità eccessiva).

  • 24 - 30 mesi
  • 0° - +40°C
  • evitare l'umidità

BATTERIE CARICHE CON ACIDO
Le batterie cariche con acido "senza manutenzione e/o a ridotta manutenzione" hanno una buona caratteristica di conservazione della carica (bassa autoscarica) per cui possono rimanere a magazzino in condizione d'idoneità per un periodo di 6 / 8 mesi dalla data dell'ultima carica e con temperatura ambiente compresa tra 0 C e +25 C.

  • 6 - 8 mesi
  • 0° - +25°C

ISTRUZIONI PER LA MESSA IN SERVIZIO

BATTERIE CARICHE CON ACIDO di tipo ad Acido Libero (flooded)
La batteria è già pronta all'uso e può essere direttamente installata sul veicolo. Nelle batterie dotate di "Check Control" il colore deve essere verde: se il colore è scuro, ricaricare la batteria fino a che il colore diventa verde (batteria carica).
Verificare la pulizia dei polari: usare eventualmente una spazzola o altro mezzo idoneo.

NORME DI SICUREZZA

Le batterie contengono acido solforico (corrosivo) ed emettono gas esplosivo, specialmente durante la ricarica. Vanno quindi osservate le precauzioni previste dalle procedure e dalla legge. Infatti il D.Lgs 81/08 - art. 74 prescrive dispositivi di protezione individuale (DPI) per poter effettuare lavori sulle batterie (guanti, occhiali, abbigliamento adeguato, ecc.).
Pericolo durante la movimentazione di accumulatori in tensione.

Non porre e/o lasciare mai oggetti metallici sulla batteria, potrebbero arrivare a contatto con i due poli causando corto circuito con possibile esplosione della batteria.
Nell'installazione di una batteria a bordo del veicolo, il collegamento deve sempre iniziare dal morsetto positivo (+). Nella rimozione di una batteria a bordo del veicolo, lo scollegamento deve sempre iniziare dal morsetto di massa negativo (-).
Tenere lontano dalla batteria, fiamme, sigarette accese ed evitare di provocare scintille.

Pulire la batteria con panni antistatici umidi (mai di lana e asciutti) e dopo alcune ore dalla fine carica in modo da essere sicuri che i gas prodotti si siano completamente dispersi nell'aria.
Utilizzare i DPI indicati: protezione del volto, guanti, abbigliamento antiacido.
Arginare eventuali sversamenti di acido con materiale assorbente.
Non chinare la testa sulle batterie in esercizio e durante le operazioni di installazione e rimozione.

SMALTIMENTO BATTERIE ESAUSTE

Le batterie avviamento, per la presenza di piombo, sono classificate (DPR 915/92) tra i rifiuti tossici nocivi e devono essere conferite ad uno dei Sistemi di Raccolta Regolarmente iscritti al Registro Nazionale Pile e Accumulatori, gli unici in grado di provvedere al ritiro gratuito e al corretto smaltimento delle batterie esauste (Art. 118, comma 3, lettera B, D.Lgs 152/06 s.m.i. - Art. 7, comma 5, D.Lgs 188/2008). RACCOLTA AMICA promuove il corretto smaltimento degli accumulatori esausti.

NON gettare mai le batterie nei cassonetti dei rifiuti urbani. Per maggiori informazioni sul recupero degli ac- cumulatori visita www.raccoltaamica.com, chiama il numero verde 800.802477 (dal lunedì al venerdì esclusi festivi, dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 17:00) oppure scrivi a raccolta.amica(at)fiamm(dot)com

SOSTITUZIONE BATTERIE START&STOP

Le batterie per applicazioni Start&Stop devono essere sostituite con batterie
Start&Stop avendo cura di utilizzare la medesima tecnologia:

AGM -> AGM  AFB/EFB - > AFB/EFB

Per alcune vetture, oltre all’indispensabile sistema di diagnosi, può essere richiesto di inserire alcuni codici.

Attraverso questo LINK è possibile accedere all’applicazione che vi consentirà di ottenere i codici necessari.

CORSI DI FORMAZIONE

La batteria ai giorni odierni non è più utilizzata per la semplice operazione di avviamento del motore ma svolge attività più complesse, ponendosi di fatto come il vero centro energetico della vettura. È quindi necessario conoscerne i principi di funzionamento, le caratteristiche e le tecnologie ma ancora più importante è conoscere come questo centro di energia comunica ed interagisce con la vettura. Per questo motivo FIAMM ha deciso di mettere la sua esperienza al servizio dei propri clienti meccatronici, affinché possano affrontare serenamente il lavoro di domani.

SCARICA IL FOLDER OFFERTA FORMATIVA

NORMATIVA EUROPEA DI RIFERIMENTO

DESCRIZIONE DELLE CARATTERISTICHE SPECIFICHE DELLE BATTERIE START&STOP
La Norma Europea 50342-6 2015 è applicabile alle batterie al piombo con una tensione nominale di 12V, utilizzate principalmente negli autoveicoli come fonte di energia per l’avviamento dei motori a combustione interna (ICE), le batterie comprese nel campo di applicazione di questa norma vengono utilizzate per applicazioni così dette micro cicliche, chiamate applicazioni Start-Stop (o Stop-Start o stop and go, ecc.). Le batterie micro cicliche sono progettate individualmente per ciascun tipo di vettura. Pertanto è importante che qualsiasi operatore del ricambio sia in grado di scegliere la batteria adeguata per l’autovettura, in caso contrario si determinerebbero predite della funzionalità del sistema S&S e una minore affidabilità della batteria stessa.  

IDENTIFICAZIONE DELLE BATTERIE
Tutte le batterie Avviamento (SLI ed S&S) da fine 2018 potranno quindi riportare oltre alle caratteristiche obbligatoriamente previste nell’etichetta secondo la norma EN - Regolamento batterie 1103/2010 (tensione [V], Capacità [Ah] ed Attitudine all’avviamento [A]), anche gli indici di prestazione che identificano il livello o classe di prestazione secondo le norme tecniche EN 50342-1 2015 ed EN 50342-6 2015.

 

Performance indexMeaningLevelsRequirements
WConsumo d'acquada W1 a W5Una batteria per poter essere dichiarata a Bassa/Senza Manutenzione deve raggiungere il requisitio W2
CConservazione della caricada C1 a C2Per qualsiasi batteria Start&Stop il requisito è C2
VResistenza alle vibrazionida V1 a V4Per le batterie Super Heavy Duty il requisito è V3
EDurata dei cicli di carica/scaricada E1 a E4Per le batterie tradizionali destinate a vetture e veicoli commerciali leggeri il requisito è E1
MPrestazione ai microcicli Start&Stopda M1 a M3Specifico per batterie Start&Stop, per la tecnologia AGM il requisito è M3